Risotto asparagi e zucchine – Sani disastri in cucina/Esperimento 5

3 letture
ricetta risotto asparagi e zucchine

Un risottino facile facile ti salva la serata. Non è la cosa più veloce del mondo da cucinare ma non è difficile e in fin dei conti ne vale la pena!

Cosa serve

  • riso integrale
  • cipolla
  • asparagi
  • zucchine
  • robiola
  • parmigiano
  • brodo vegetale

Prima di tutto fate il brodo vegetale: se volete essere bravi bravi mettere una cipolla, una carota, prezzemolo e sedano in pentola con olio e sale, dopo che la verdura si è appassita aggiungete l’acqua e lasciare sul fuoco. In alternativa usate il dado vegetale (bio), ovviamente io ho usato questa seconda opzione!

In una padella fate soffriggere la cipolla, aggiungete poi gli asparagi e le zucchine che in precedenza dovete aver lavato e tagliato a pezzettini. Salate il tutto e lasciate insaporire per qualche minuto dopodichè aggiungete il riso e mescolate. Quanto riso mettere per me è un mistero irrisolto. Diciamo che solitamente ne metto tre manciatine a testa ma alla fine dei conti la maggior parte delle volte sbaglio!

Dopo che avete lasciato insaporire anche il riso per qualche minuto aggiungere gradualmente il brodo fino a che il riso non sarà cotto, circa 20 minuti (dipende poi se vi piace più al dente o meno, se usate il riso bianco invece che integrale cuocerà più velocemente). Quasi a fine cottura aggiungete la robiola e parmigiano e mantecare il tutto (ovviamente, se mantecate con il burro invece che con la robiola, il risotto sarà più buono ma anche più grasso!).

In teoria il riso dovrebbe venire cremoso, in pratica a me è venuto piuttosto asciutto perché era troppo.

Ecco fatto, la cena è servita con una spesa minima e un tempo complessivo di circa 40 minuti.

P.S.: Se fate come me e alla fine dei conti il riso sarà sempre troppo rispetto ai commensali. Con gli avanzi mi suggeriscono di fare le polpette e quindi: create delle polpettine con i riso avanzato, passatele nell’uovo e nel pan grattato. Spolverate con il formaggio e mettete in forno. Ottimo metodo per non buttare nulla!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

If you agree to these terms, please click here.