Sani disastri in cucina – Sgombro in padella/Esperimento 7

3 letture
ricetta sgombro in padella

Quando accendere il forno non è più “cosa buona e giusta” dobbiamo inventarci altri modi per variare le nostre cene, specialmente quelle che vedono protagonista il pesce che io lo cucino molto spesso al forno!

Questa volta ho provato a replicare una ricetta di mia mamma che, a parer mio, le era venuta particolarmente bene. Ci vuole poco tempo per farla e la difficoltà è davvero bassa!

Cosa serve:

  • Filetti di sgombro
  • Pan grattato
  • Timo (o altre spezie che vi piacciono tipo salvia, rosmarino etc.)
  • Aglio
  • Sale
  • Pepe
  • Limone
  • Olio

Prendete i filetti di sgombro (già puliti ovviamente! Li troverete in qualsiasi pescheria del vostro supermercato) e lasciateli 5/10 minuti a marinare con olio e limone e un pizzico di sale. Nel frattempo prendete il pangrattato e mettetelo in un piatto insieme al timo e all’aglio tritato finemente (potete fare questa operazione con un mixer oppure semplicemente con il coltello). Aggiungete anche qui un pizzico di sale e il pepe se vi va.

Impanate i filetti sopra e sotto in modo che siano ben ricoperti, se come nel mio caso avete qualche difficoltà a fare questa operazione con le mani (si può essere anche schizzinosi nella vita, non ce ne facciamo troppo una colpa!!!) potete ottenere lo stesso risultato usando una forchetta.

A questo punto mettete un filo di olio in padella e fatela scaldare, disponete poi i filetti mettendo il lato della pelle a contatto con il fondo bene caldo. Lasciate cuocere per circa 10 minuti e poi girateli sull’altro lato. Il pesce sarà pronto appena vedrete formarsi la crosticina marrone su entrambi i lati! Se vedete che che durante la cottura la padella (antiaderente!) si asciuga troppo aggiungete un pochino di olio. Più o meno in 30 minuti la cena è pronta! =)

Se volete qualche consiglio per il contorno suggerisco verdure in padella (io ad esempio ho fatto le zucchine perché è stagione e il mio piccolo orticello ne produce moltissime!).

Se siete curiosi di sapere di tutto di più sullo sgombro vi consiglio => QUESTA LETTURA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

If you agree to these terms, please click here.